Il mondo della ricerca sul grano duro si confronta e alcuni tra i maggiori esponenti del processo produttivo fanno il punto sulle ultime innovazioni

Barilla, Casillo, Granoro, Cimmyt, Icarda: bastano questi quattro nomi per far capire l’importanza di un evento internazionale che riunisce, in un unico contesto, molini, aziende della lavorazione dei grani e pastifici, il comparto agricolo, il mondo universitario e scientifico, per esporre gli ultimi risultati delle ricerche sul grano duro.
Dal 19 al 21 settembre si terrà a Bologna la terza edizione del Congresso internazionale “From Seed to Pasta”, dedicata alla sostenibilità della filiera del grano duro e alla sicurezza alimentare, con particolare attenzione ai Paesi del Mediterraneo.
Nel corso delle tre giornate, i maggiori esperti mondiali del comparto grano-pasta presenteranno lo stato dell’arte della produzione di frumento duro e della sua sostenibilità in relazione ai cambiamenti climatici in atto. Per contrastare gli effetti negativi di tali cambiamenti, saranno discusse le opportunità offerte dalla ricerca multidisciplinare sugli aspetti agronomici, fisiologici, genetici, tecnologici e produttivi con l’obiettivo di fornire elementi strategici per l’intera filiera, anche in tema di sicurezza alimentare, sostenibilità e nutrizione.

continua…

Ulteriori dettagli sul programma e il form per l’iscrizione sono riportati sul sito www.fromseedtopasta.com

Sfoglia la rivista Abbonati alla rivista