Per fare impresa si deve fidelizzare il consumatore e motivare i dipendenti

Ricordate il sisma del 2016? Le Marche erano in ginocchio. Ma lo stabilimento de La Pasta di Camerino, costruito seguendo rigidi criteri antisismici, è rimasto in piedi. Oggi l’azienda dichiara con orgoglio di aver chiuso il 2017 con un fatturato record (oltre 18 milioni di euro) e ampliato il pastificio, che a regime arriverà a produrre 450 quintali di pasta al giorno, sia di semola che all’uovo.

L’impresa è stata fondata da Gaetano Maccari, direttore di produzione, e da Mara Mogliani, responsabile amministrativa. Ora a dirigerla è il figlio Federico, appena ventiseienne ma molto intraprendente. Il successo di questa realtà può essere di esempio per altre. Infatti, grazie a scelte oculate, dopo 15 anni di attività è diventata una delle maggiori aziende italiane del settore.

continua…

Sfoglia la rivista Abbonati alla rivista