Negli ultimi 20 anni i valori alla vendita hanno segnato un +300%

La pasta fresca industriale italiana rappresenta un fenomeno che un attento operatore del settore dovrebbe esaminare a fondo per capire appieno le basi del suo straordinario successo. Un boom da capogiro, forse unico, nel panorama delle industrie alimentari italiane. Ma – fino a poco tempo fa – tenuto in secondo piano, all’ombra del grande mondo della pasta secca.

I numeri parlano da soli. I valori alla vendita della pasta fresca confezionata industriale prodotta in Italia, segnano all’incirca un +300% negli ultimi vent’anni; dato ottimamente e provvidenzialmente sostenuto da un mercato europeo che nell’ultimo decennio ha triplicato le vendite, che ora costituiscono ormai il 40% dell’intero business. E questo trend si è maggiormente evidenziato quando crescere in Italia si è fatto più duro.

continua…

Sfoglia la rivista Abbonati alla rivista