Gli obiettivi e l’evoluzione della Pac dalla sua nascita ad oggi

Nel 1962 nasce la Politica agricola comune (Pac). Si tratta di una politica condivisa da tutti gli Stati membri dell’Unione europea che ha come obiettivo di rifornire di alimenti a prezzi accessibili i cittadini dell’Ue, offrendo al contempo un equo tenore di vita agli agricoltori attraverso determinati interventi volti a:

  • sostenere gli agricoltori e migliorare la produttività agricola, garantendo un approvvigionamento stabile di alimenti a prezzi accessibili;
  • tutelare gli agricoltori dell’Ue affinché possano avere un tenore di vita ragionevole;
  • aiutare ad affrontare i cambiamenti climatici e la gestione sostenibile delle risorse naturali;
  • preservare le zone e i paesaggi rurali in tutta l’Unione europea;
  • mantenere in vita l’economia rurale, promuovendo l’occupazione nel settore agricolo, nelle industrie agroalimentari e nei settori associati. Sul lato pratico, tali obiettivi vengono perseguiti e realizzati a mezzo delle seguenti attività:
  • sostegno al reddito attraverso pagamenti diretti volti a garantire la stabilità dei redditi e la ricompensa agli agricoltori che attuino un’agricoltura rispettosa dell’ambiente;
  • adozione di misure di mercato volte ad affrontare congiunture difficili, come un improvviso calo della domanda per timori sanitari o una contra-zione dei prezzi a seguito di una temporanea eccedenza di prodotti sul mercato;
  • messa in atto di misure di sviluppo rurale con pro-grammi nazionali e regionali per rispondere alle esigenze e alle sfide specifiche delle zone rurali.

continua…

Sfoglia la rivista Abbonati alla rivista