Home Trend Consumi Pasta italiana: alti standard di qualità secondo Altroconsumo e Il Salvagente

Pasta italiana: alti standard di qualità secondo Altroconsumo e Il Salvagente

1 min read
0
0
10

Secondo i test comparativi effettuati da Altroconsumo e Il Salvagente, la pasta italiana gode di ottima salute. Nello specifico, Altroconsumo ha attribuito a 17 marche di spaghetti su 22 il giudizio complessivo di ‘ottimo’ e ‘buono’, mentre solo cinque campioni meritano il giudizio ‘medio’.

Il Salvagente considera invece ‘eccellenti’ e ‘ottimi’ 16 spaghetti su 20 e penalizza gli altri assegnando a tre campioni un voto insufficiente. Diverse le aree sulle quali si è concentrata la ricerca delle due riviste: Altroconsumo ha attribuito all’esame dell’etichetta e dell’imballaggio un valore del 20%, il 40% di importanza alle prove ‘chimiche’ (ricerca di pesticidi, micotossine, furosina ecc.) e il 40% alla prova di cottura-assaggio. Il Salvagente si è invece concentrato maggiormente sulle prove chimiche che influenzano per il 70% il giudizio complessivo. La rimanente quota del 30% di importanza è stata attribuita alla prova organolettica di assaggio, mentre etichetta e imballaggio non sono state prese in considerazione. Un risultato chiaro, che testimonia ancora una volta come la pasta italiana rappresenti sempre un’eccellenza.

Load More Related Articles
Load More By Pasta&Pastai
Load More In Consumi
Comments are closed.

Check Also

Il Tar conferma l’obbligo di indicare la provenienza della pasta

Resta l’obbligo di indicare la provenienza della pasta attraverso l’etichetta di origine. …