Home Economia Coldiretti: pasta marchigiana +48,6% di export nel primo semestre

Coldiretti: pasta marchigiana +48,6% di export nel primo semestre

1 min read
Commenti disabilitati su Coldiretti: pasta marchigiana +48,6% di export nel primo semestre
0
17
pasta marche export

In occasione del World Pasta Day del 25 ottobre, Coldiretti Marche ha fornito un dato davvero incoraggiante per la pasta italiana. La pasta “made in Marche” ha fatto segnare infatti un +48,6% nel primo semestre 2022 per l’export rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, generando un calore di 11,5 milioni per il periodo in questione.

Le Marche sono la quarta regione d’Italia per produzione di grano duro con circa 100mila ettari dedicati (quasi 10mila in biologico) e nel giro di una decina di anni ha raddoppiato la capacità di molitura: oggi la capacità di molitura regionale supera le 1.000 tonnellate al giorno. Cresce dunque l’appeal all’estero della pasta marchigiana, specie in alcuni paesi, come sottolinea Coldiretti: “Sono i cugini francesi – spiegano da Coldiretti Marche – i più grandi acquirenti della pasta marchigiana davanti a Stati Uniti e Germania. Questi tre Paesi coprono da soli oltre la metà dell’export”. La fervida produzione di pasta marchigiana ha portato nel tempo alla riscoperta di grani antichi come Saragolla, Senatore Cappelli e la Jervicella.

Load More Related Articles
Load More By Pasta&Pastai
Load More In Economia
Comments are closed.

Check Also

Pasta Armando realizza due ricchi box natalizi

C’è il box degustazione con pasta di grano 100% italiano della Filiera Armando, olio extra…