Home Trend Nella nuova linea miscele senza glutine ProFree, spazio anche per la pasta fresca

Nella nuova linea miscele senza glutine ProFree, spazio anche per la pasta fresca

7 min read
0
0
75

Continua il percorso di Nutrifree a fianco dei professionisti per rendere più inclusivo il mondo del fuori casa. La partnership con CAST Alimenti, una delle più importanti scuole di cucina in Italia, ha permesso al brand di mettere a fuoco le esigenze dei professionisti dell’arte bianca sul tema del free from food. Dopo importanti ricerche e studi al fianco di figure specializzate, Nutrifree presenta ProFree, la nuova linea di miscele senza glutine tecnicamente bilanciate dedicate al target professional, studiate in collaborazione con Andrea Bonati, Presidente del Consorzio Pasticceri Artigiani Bergamaschi e docente di CAST Alimenti specializzato sul free from.

“Senza glutine, per noi, è sinonimo di inclusione e di qualità – afferma Paolo Baronti, Marketing Manager Nt Food-Nutrifree – pertanto, con i nostri prodotti professionali puntiamo a offrire agli operatori del fuori casa miscele tecnicamente bilanciate e versatili che possano permettere di ricreare prodotti free from buoni, gustosi e appaganti. La collaborazione con CAST è stata fondamentale per conoscere a fondo le esigenze del settore e tradurle nella gamma ProFree e nell’offerta formativa che l’accompagna, che riteniamo rappresenti un grande valore aggiunto per i professionisti”.

ProFree punta, infatti, a garantire una consulenza costante al target professional e, con la collaborazione di Andrea Bonati, ha dato vita a una piattaforma di e-learning, ricca di video-tutorial e di indicazioni utili per l’utilizzo ottimale delle miscele.

“Per il professionista è fondamentale conoscere a fondo le diverse formulazioni e comprenderne le caratteristiche tecniche –  commenta Andrea Bonati, docente di CAST Alimenti specializzato sul free from –.

I video tutorial e i ricettari che abbiamo messo a punto sono un valido supporto per ottenere la massima performance dalle Miscele ProFree, lasciando spazio però alla personalizzazione. Ma la piattaforma ProFree è anche uno spazio in cui scoprire tutte le opportunità del senza glutine e ottenere indicazioni su come offrirlo in sicurezza dando vita a laboratori inclusivi, capaci di accogliere tutti con prodotti gustosi e di qualità”.

Il progetto – continua Bonati – ha previsto una ulteriore implementazione nel mondo della pasta fresca classica e ripiena grazie a Helios. Questa miscela permette di realizzare dei prodotti che non hanno nulla da invidiare ai loro corrispettivi con glutine, con lo sviluppo di varie tipologie di pasta fresca dall’ottima tenuta di condimenti e ripieni, che lasciano un gusto pulito e sono di facile lavorazione e realizzazione.

Il particolare bilanciamento della miscela si adatta a tutti i processi manuali per la produzione della pasta fresca, e allo stesso tempo trova un’ottima lavorabilità anche nei processi che richiedono un elevato stress meccanico, adattandosi di conseguenza a produzioni che richiedono una buona tensione elastica, che permettono a macchinari con rulli meccanici di sfogliare alla perfezione le ricette. Inoltre, come per tutta la gamma ProFree, anche la miscela Helios si presta a diverse tipologie di ricette, così che il suo utilizzo possa essere cucito alla perfezione sulla professionalità degli addetti ai lavori del settore.

L’innovativa linea Profree risponde alle esigenze di un mercato di riferimento, il gluten free, che è in continua crescita. Le miscele sono state strutturate in modo che la qualità dei professionisti dell’arte della pasta e della panificazione possa essere messa al centro e accompagnata nella realizzazione di prodotti di alta qualità.

ProFree nasce da un restyling di ricettazione e grafica della linea di mix e farine Nutrifree Professional e oggi conta 8 diverse miscele. I formati delle miscele sono tutti da 15 Kg facilmente movimentabili per l’operatore. Formato, inoltre, che limita lo spreco di prodotto e consente di assortire un maggior numero di mix diversi con conseguente possibilità di arricchire la vetrina con una scelta più ampia di prodotti.

E, in un settore in cui il packaging è sempre più funzionale ed esteticamente accattivante, anche la grafica di ProFree è andata in questa direzione puntando su un visual in grado di comunicare il brand e il valore del prodotto, mettendo soprattutto in risalto un’etichetta chiara e pulita al fine di valorizzarne la qualità. La scelta, infine, di dedicare a ogni miscela il nome di una costellazione è sintomo di uno studio e un’attenzione volta a garantire un prodotto in grado di far sognare attraverso il gusto rimanendo ben ancorati a una realtà in cui la democratizzazione del cibo e l’inclusività sono possibili.

Load More Related Articles
Load More By Pasta&Pastai
Load More In Trend
Comments are closed.

Check Also

Sgambaro nella GDO del Nord Italia con la sua pasta “del benessere”

È iniziato da qualche settimana il tour di in-store promotion di Sgambaro, il pastificio v…