Home Mondo Pasta Tracciabilità di blockchain: la scelta del Pastificio Liguori

Tracciabilità di blockchain: la scelta del Pastificio Liguori

2 min read
Commenti disabilitati su Tracciabilità di blockchain: la scelta del Pastificio Liguori
0
124

La Pasta Liguori Igp di Gragnano è da oggi certificata in blockchain. Grazie all’utilizzo di questa tecnologia, da un QR Code stampato sulla confezione, inserendo il numero di lotto, si potrà rintracciare tutta la storia della filiera: il consumatore potrà visualizzare la geolocalizzazione dei campi in cui viene prodotto il grano 100% italiano, il periodo di raccolta, il molino da cui è stato lavorato, la data di consegna della semola al pastificio, fino ad arrivare alla produzione della pasta. Le informazioni saranno garantire dalla blockchain, un sistema chiuso e immodificabile, che garantisce il massimo della trasparenza dei dati.

Per Pasquale Casillo, General Manager del Pastificio Liguori “la blockchain è stata oggetto di molta attenzione nella nostra azienda, in quanto desideriamo sempre garantire i più alti standard per permettere ai nostri consumatori di conoscere la storia del prodotto che arriva sulle loro tavole. L’avvio del progetto ha richiesto una riorganizzazione di alcune fasi del lavoro, in particolare per quanto attiene al diretto coinvolgimento di alcuni attori della filiera. Durante questa fase però non abbiamo mai tralasciato l’esigenza primaria dei consumatori: accedere alle informazioni di filiera in modo semplice e completo”.

Load More Related Articles
Load More By Pasta&Pastai
Load More In Mondo Pasta
Comments are closed.

Check Also

Sgambaro nella GDO del Nord Italia con la sua pasta “del benessere”

È iniziato da qualche settimana il tour di in-store promotion di Sgambaro, il pastificio v…